Si è svolta l’assemblea annuale

 

pscpSi è aperta, domenica 22 febbraio, l’Assemblea Annuale Avis Montichiari con la S. Messa celebrata da Monsignor Fontana, che ha ringraziato gli avisini per come, con il loro dono, interpretano concretamente il messaggio del Vangelo. Ringraziamenti agli avisini anche da parte degli Assessori Mosconi, Rodella e Baratti, “per la gratuità del dono, senza peraltro sapere chi riceverà il loro sangue, per cui assume maggior valore umano e contribuisce, insieme a tutte le altre realtà solidali monteclarensi, a denominare meritatamente Montichiari “città del volontariato”. Anche gli avisini, hanno comunicato gli Assessori, avranno diritto alla “Card Volontari”, ma di questo ne parleremo. Il Presidente Paolo Bettenzoli ha ringraziato tutti i presenti e tutte le persone che a vario titolo hanno collaborato con l’Avis anche nel 2014, ha  relazionato con soddisfazione che nel 2014 nella nostra sezione sono entrati 78 nuovi donatori, arrivando a 630, di cui 360 sotto i 45 anni, per un totale di 1045 donazioni. Alle solite date ( 12 venerdì e 5 domeniche) se ne sono aggiunte 3 di sabato, per facilitare ulteriormente i donatori. Bettenzoli ha illustrato i due grandi impegni per il 2015: la ristrutturazione della palazzina ingresso ospedale, che diventerà la nuova sede Avis, in rispetto delle nuove norme legislative del 2007, per far sì che i prelievi potranno effettuarsi in un ambiente sicuro, consono e funzionale. Molti gli intoppi e le lungaggini burocratiche per poter avviare i lavori della sede. È stata stipulata una convenzione di comodato d’uso di 20 anni, ma oneroso è il preventivo spese. Fermento anche per l’organizzazione della festa del 65° di Fondazione della nostra sezione, in programma il 19 aprile: non certo un autocelebrarsi, bensì un modo per ringraziare gli avisini che in silenzio, anonimamente e puntualmente donano il loro sangue, sensibilizzare la comunità alla cultura del dono di sangue e avvicinarla alle svariate attività promosse dall’Avis in ambito culturale, sportivo, scolastico e solidale in senso lato, in collaborazione con le altre realtà associazioni onlus locali. Precisa e dettagliata la relazione dei revisori dei conti, Policarpo e Galuppini. La gestione responsabile, metodica e lungimirante ha dato buoni frutti, permettendo di affrontare sia spese ordinarie che straordinarie,  meritando il plauso anche del Direttivo Provinciale. Un grazie a chi ha devoluto il 5 x mille a favore Avis, cifra in aumento nel 2014 e a quei privati che sempre l’anno scorso hanno fatto spontanee donazioni.  Prezioso l’aiuto e il tempo messi a disposizione dall’ingegner Magri per il settore tecnologico, con programmi studiati ad hoc. Rilevante risparmio si è ottenuto inviando le comunicazioni agli avisini via mail e sms, riducendo spese per cartaceo e cancelleria. Da sottolineare che tutti, ma proprio tutti i collaboratori Avis dedicano tempo e competenze gratuitamente. Consegnato al Direttore Sanitario, Dott Romano Ciampa, il Premio del settimanale L’Eco della bassa Bresciana, quale sincero ringraziamento per la sua presenza costante, competente e gratuita nella nostra sezione Avis da ben 45 anni. Il Dottore ha ricordato che il problema sangue è presente in tutto il mondo, in quanto non producibile in laboratorio: dovrebbe essere ormai radicata la cultura della donazione, perché il 1° diritto  di ogni persona è la vita e ognuno dovrebbe sentire questo dono salvavita come un dovere e un obbligo morale. La situazione sta migliorando lentamente, l’Italia è autosufficiente per quanto riguarda il sangue, ma non per gli emoderivati. Si auspica quindi un costante aumento dei donatori, soprattutto fra i giovani. Serve sempre più sangue per curare emofilici, per interventi chirurgici, trapianti, incidenti stradali. Consegnati infine agli avisini premiati i riconoscimenti: di rame (8 donazioni), d’argento (16) e d’argento dorato (36). Ha concluso l’interessante mattinata l’ottimo buffet preparato da Mario Motta, con stuzzichini squisiti e sempre molto apprezzati.

Per informazioni la segreteria avis è aperta il sab dalle 10 alle 12 (ingresso ospedale) tel: 0309651693 e-mail segreteria@avismontichiari.it

Ornella Olfi